Condividi: FacebookLinkedin

E’ fatto obbligo alla banca di comunicare, con almeno 30 giorni di preavviso e in forma scritta, come è espressamente contemplato dalle carte di credito classic e gold, la diminuzione del plafond ed il blocco della carta di credito al cliente correntista in rosso.

Non è sufficiente la telefonata o l’invio dell’estratto conto.

In tal caso, il comportamento dell’istituto di credito è senz’altro illegittimo.

Conforme, in questo senso, la decisione n. 702 del 05/02/2013, dell’arbitro bancario finanziario, collegio di Roma, presidente l’avv. De Carolis.

Per il riconoscimento dei danni patrimoniali e non, il correntista deve obbligatoriamente produrre idonea documentazione dei danni patiti, non basta una generica elencazione delle problematiche sorte a causa del comportamento contra legem della banca.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.